• Silvia Sacchini

Come diventare una persona più consapevole facendo 8 semplici cose



Il mondo in cui viviamo oggi, ci catapulta in modo così frenetico fra un impegno e l’altro della nostra quotidianità che, senza accorgercene, finiamo per trascurare quelle piccole cose che in realtà permettono di apprezzare meglio la vita.

La consapevolezza ci aiuta a tornare a vedere e a vivere quelle piccole cose che abbiamo dimenticato, portando più intensità, più colore e gusto nelle nostre giornate.


Vivere in modo mindfull, ovvero consapevole, ci salva anche da molti problemi. Infatti, spesso prendiamo decisioni sbagliate o facciamo errori proprio perché non siamo stati abbastanza consapevoli da notare le piccole cose intorno a noi.

Essere presenti, lucidi e centrati ci permette invece di essere più produttivi e più efficienti, senza commettere errori inutili.


Essere consapevoli inoltre facilita una migliore comprensione delle nostre emozioni e del nostro stato fisico, sostenendoci nel diventare persone più calme, più sane e felici.

Ma come si fa a diventare più consapevoli?

Come in tutte le cose, si può migliorare semplicemente esercitandosi. Ovvero allenando la consapevolezza delle cose che accadono intorno a noi.

Ecco 8 semplici pratiche, che puoi fare ogni giorno, per diventare una persona gradualmente sempre più consapevole:


1. Fai una passeggiata o esercizio fisico.

Fallo concentrando l’attenzione sulle tue sensazioni, sulla respirazione e sui movimenti del tuo corpo. Questa pratica da un lato aiuta a lasciar andare le distrazioni e i pensieri, rendendo la mente più chiara, dall’altro ti insegna ad ascoltare le esigenze del tuo corpo ed a rispettarlo. Un ascolto consapevole aiuta a sviluppare una sana relazione con il tuo corpo.



2. Ascolta musica rilassante.

Metti su una melodia rilassante e ascoltala davvero. Sdraiati o siediti in una posizione comoda, chiudi gli occhi e senti la musica dentro di te. Facilmente potrai notare che questa attività, oltre a sviluppare la consapevolezza, ti aiuterà a liberare la mente e i pensieri dopo una giornata impegnativa o stressante.


3. Crea.

Impegnarsi in un lavoro creativo ti aiuta ad entrare in uno stato di flusso di consapevolezza e coscienza accresciute. Attività creative come cucinare, disegnare o cantare ti aiutano a calmare la mente e ti aiutano a concentrarti sul momento, migliorando così la tua pratica di consapevolezza.


4. Osserva il tuo respiro.

Ogni tanto, durante la tua giornata, rallenta e prenditi qualche secondo per osservare il tuo respiro. Inspira ed espira profondamente. Questa pratica ti aiuterà a calmare corpo e mente.


5. Preparati un pasto e assapora ogni boccone mentre lo mangi.

Preparati un piatto sano, gustoso, bello e profumato. Concentrati sulla masticazione e goditi ogni boccone del tuo pasto. Questo esercizio non solo aiuterà il tuo sistema digestivo, ma ti aiuterà anche a concentrarti e ad apprezzare il cibo che stai mangiando.


6. Leggi un libro.

La lettura, oltre a creare conoscenza e a dare informazioni utili, richiede molta attenzione, aiutandoti a praticare una meditazione focalizzata su ogni parola, su ogni frase, sul senso e il messaggio di ciò che leggi.


7. Scrivi un diario.

Condividere i tuoi pensieri ed emozioni nel diario aiuta a ridurre la quantità di preoccupazioni e sintomi depressivi. Aiuta inoltre a chiarire i tuoi pensieri e le tue emozioni, permettendoti di capire meglio te stesso a un livello più profondo.


8. Osserva le altre persone.

Prendersi del tempo per osservare le persone intorno a te permette di notare cose di cui prima non ti rendevi nemmeno conto. Aiuta a prendere consapevolezza delle diverse prospettive, norme e valori che esistono.


Scegli le pratiche di consapevolezza che più ti ispirano e prosegui con entusiasmo il tuo percorso nel mondo della crescita interiore.

Se hai dubbi scrivimi o se vuoi condividere le tue esperienze qui con noi mi fa piacere.

Buona pratica!