• Silvia Sacchini

GIORNATA NAZIONALE DELLA PSICOLOGIA 2021

“AIUTARE LA PSICHE PER AIUTARE LA VITA”


La Giornata Nazionale della Psicologia, giunta quest’anno alla 6° edizione, sarà celebrata a livello nazionale con centinaia di eventi in tutta Italia per parlare della “Psiche al centro della vita”.

Il tema vuole sottolineare la centralità della dimensione psicologica nella vita umana, soprattutto alla luce del lungo periodo di pandemia.

Il disagio diffuso da un lato e la necessità di nuove consapevolezze e risorse dall’altro, chiamano in causa la nostra professione e la necessità di un suo più forte coinvolgimento e presenza nei contesti sociali.


Il tema di quest’anno abbraccia il concetto di benessere nella sua accezione più ampia, sottolineando l’importanza della psicologia nella vita quotidiana in un momento storico di ricerca di “una nuova normalità”.




Costruire e promuovere il benessere psicologico è un requisito imprescindibile per fronteggiare adeguatamente le difficoltà della vita ma anche per viverne appieno i lati positivi, apprezzare la propria esistenza, raggiungere efficacemente i propri obiettivi, vivere le relazioni e costruire rapporti sani con gli altri.

Una psicologia che sia dedicata alla salute, perché non c'è salute senza salute psicologica.

Una psicologia del benessere è anche preventiva e non solo curativa, e deve riconoscere l’importanza di un approccio globale e biopsicosociale alla persona, con riferimento a tutte quelle attività/interessi/desideri/bisogni della quotidianità di ogni essere umano.


I nostri sensi sono stati mortificati e/o iper-stimolati durante la pandemia: si pensi alla ricaduta psicologica e fisica della DAD, al divieto di attività sportiva, al distanziamento ecc.

La salute psicologica rappresenta dunque un importante predittore della qualità della vita e della salute della persona nel suo complesso.


Aiutare la psiche per aiutare la vita significa affrontare le sfide del futuro che ci aspetta, in un’ottica di sviluppo delle potenzialità e risorse psicologiche, elemento cruciale di prevenzione e promozione della qualità della vita; attraverso strategie ed interventi che possono coinvolgere contesti molto diversi: scuola, lavoro, sanità, territorio.


L’emergenza pandemica ha sensibilizzato i cittadini, gli interlocutori istituzionali e la società nel suo complesso al ruolo svolto dalla nostra professione nei vari ambiti di intervento.

In tali contesti lo psicologo deve rappresentare un riferimento importante per l’intera comunità nel favorire processi di acquisizione di consapevolezza e attività di promozione della salute e del benessere di individui, gruppi, organizzazioni.